Raffaella Lupi presenta la mostra/performance di Claudio Andreoli

INVITO Claudio Andreoli - REPRODUCTIVE SYSTEM

Negli anni la Galleria Sinopia ha sempre più avuto l’esigenza di avvicinarsi ad un nuovo indirizzo: quello dell’arte contemporanea e di tutte le sue espressioni nel tentativo di creare e rafforzare un dialogo mai interrotto tra il nuovo e l’antico. Questo ha caratterizzato gli ultimi anni del lavoro di Raffaella Lupi che ha così animato la sua Galleria di artisti di diversa generazione. Con esperimenti espositivi, mostre, collaborazioni con altre gallerie, la Sinopia volta per volta propone al suo pubblico i lavori di artisti contemporanei.

 

Sinopia Galleria presenta presso lo spazio  Le 5 Lune una mostra/performance di CLAUDIO ANDREOLI

REPRODUCTIVE SYSTEM | THE DIFFERENCES ARE ONLY IN YOUR MIND

a cura di Raffaella Lupi

In 48 ore no stop – giorno e notte – Claudio Andreoli presenta una mostra sulle “eventuali” differenze fisiche e culturali tra uomo e donna.

Dicembre | VENERDI 6 dalle 14 alle 24SABATO 7  dalle ore 00 alle ore 24DOMENICA 8  dalle ore 00 alle 14

Le 5 Lune |Piazza delle 5 Lune, 74 – Roma (Piazza Navona)

SONY DSC

SONY DSCReproductive system. Il sistema ri-produttivo dell’arte. Il sistema riproduttivo nell’arte. In mostra sculture, bassorilievi, pitture che raffigurano semplici ed arcaiche figure umane. Un esercito di 100 “legni” +100 “ferri” +100 “ceramiche, tele fuori scala che saranno realizzate in galleria e disseminate qua e la altre 50 opere “uniche”. Tutte con una fisicità indefinita ridotta a segni astratti che non permettono spesso una identificazione maschile o femminile netta. Questi “esseri” possono personificare amici, compagni e tutte quelle figure che contribuiscono indelebilmente alla ri-costruzione delle scelte sociali che facciamo nella vita. Una scelta che può cambiare. Sempre. Anche adesso. Una ricerca dentro il proprio inconscio.

Il lavoro è una riflessione sul ruolo, sui valori, sui significati, sulle uguaglianze e sulle differenze umane. Alcune opere possono cambiare, durante il periodo espositivo, trasformarsi da uomo in una donna e viceversa. Come in un gioco di costruzioni possiamo montare e smontare il reproductive system. Siamo noi, e solo noi, a decidere che destinazione, che inclinazione, che ruolo debbano prendere. Ora.

con la collaborazione di OPEN  CITY ROMA e 28 PIAZZA DI PIETRA – FINE ART GALLERY

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...